fbpx

Validità delle condizioni: Le “Condizioni generali di vendita”, ove non diversamente concordato espressamente e per iscritto, vengono applicate a tutte le nostre consegne e prestazioni, sia nei confronti di privati che di intermediari, verso questi ultimi anche nel caso in cui, sussistendo uno stabile rapporto commerciale, non si dia più seguito ad un successivo riferimento scritto. Le condizioni di vendita del cliente non valgono nei nostri confronti. Le condizioni e prescrizioni di diverso tenore riportate sulla corrispondenza del committente, hanno valore solo nel caso in cui vengano da noi accettate per iscritto.

Contratto di fornitura: Le nostre offerte si intendono sempre non vincolanti riguardo a possibilità di consegna e prezzo.
Il contratto di fornitura si conclude soltanto con la nostra conferma d’ordine scritta. Qualora, in seguito ad un ordine del cliente, venga effettuata la consegna della merce senza una preventiva conferma d’ordine scritta, il contratto è da ritenersi concluso tramite la consegna della merce.

Termine di consegna e spedizione: I tempi di consegna incominciano a decorrere dal giorno della completa definizione degli ordini, relativamente a condizioni d’ordine ed esecuzione, e valgono con riserva di corretto e puntuale approvvigionamento delle materie prime. In caso contrario, abbiamo facoltà di recedere dal contratto senza obbligo di risarcimento dei anni. Se il cliente è un privato ciò è tuttavia possibile soltanto nel caso in cui sia stata stipulata da parte nostra una concreta perazione di copertura e sia mancato, a nostra volta, l’approvvigionamento nei nostri confronti.
Sarà nostra cura dare immediata comunicazione al cliente del mancato approvvigionamento e rimborsare i pagamenti già effettuati.

Il cliente è obbligato a ritirare la merce ordinata presso la fabbrica fornitrice, nella data comunicata.

Qualora il cliente non effettui il ritiro della merce ordinata alla data confermata e sia un intermediario, è tenuto a pagare € 1,- per ogni giorno solare di giacenza e 100 kg. Nell’eventualità che sia stata concordata una data di ritiro fissa, saremo da considerare in ritardo al superamento colposo o intenzionale di un termine di 14 giorni. Decorsi i 14 giorni, il cliente può fissarci una proroga di lteriori 14 giorni.

Trascorse queste 4 settimane, il cliente è autorizzato a recedere dal contratto.

L’obbligo di mantenimento di determinati termini di consegna decade in caso di forza maggiore, misure sovrane, conflitti di lavoro, guasti, rotture di macchinari, impedimenti al trasporto, carenza di materie prime, scarto di un pezzo in lavorazione e similari, nella misura in cui non siano a noi imputabili. Finché il cliente è in arretrato con i pagamenti, il nostro obbligo di consegna rimane sospeso. Qualora non sussista da parte nostra intenzionalità o grave negligenza, il
cliente non è autorizzato a far valere nei nostri confronti pretese di risarcimento dei danni per ritardata consegna.
Qualora si sia concordata la spedizione della merce, ciò verrà riportato sulla fattura del cliente secondo le sue istruzioni.

La merce viaggia a rischio del cliente.

Denuncia di irregolarità, garanzia, responsabilità: Tutti i difetti evidenti, gli errori di uantità o le consegne errate devono essere denunciati per iscritto immediatamente o al più tardi 8 giorni dopo il ricevimento della merce, se il cliente è intermediario, entro 2 settimane se il cliente è un privato e comunque prima dell’ulteriore lavorazione, posa in opera o rasferimento; in caso di difetti non evidenti, dopo la loro scoperta, al più tardi tuttavia due anni dopo il ricevimento della merce. Il controllo della merce deve essere effettuato immediatamente all’atto della consegna. I difetti non puntualmente denunciati si intendono come irrevocabilmente accettati. In caso di posa in opera all’aperto, la resistenza al gelo non può essere garantita per tutti i materiali. È, pertanto, necessario effettuare delle richieste preventive sulle caratteritiche del materiale. Il materiale contestato non può essere ulteriormente lavorato senza l’approvazione scritta, decadendo in tal caso qualsiasi diritto alla garanzia. La nostra merce è costituita da prodotti naturali. Per tale ragione le difformità ottiche o strutturali rispetto ai campioni non sono da considerarsi un difetto. I campioni lasciati al cliente possono indicare solo in generale i colori e la struttura della pietra, non ci si assume pertanto alcuna responsabilità sul fatto che le risultanze in colore e struttura non coincidano esattamente con quelle del campione esistente. Il nostro obbligo di garanzia si limita, a nostra discrezione, alla sostituzione della merce, al recesso, alla riduzione del prezzo o all’adempimento supplementare.
In caso di fallimento dell’adempimento supplementare, il cliente ha diritto alla riduzione del prezzo o al recesso. Proprietà particolari del materiale, ad es. la resistenza al gelo e al caldo e altre, vengono garantite solo se confermate per iscritto da parte nostra. Siamo responsabili, a prescindere dal motivo giuridico, per l’intero ammontare del danno, in caso di violazione di obblighi fondamentali del contratto, in caso di premeditazione, grave colpa propria e del dirigente, nonché per qualsiasi violazione della vita, del corpo o della salute, provocata intenzionalmente o colposamente. Altrimenti siamo responsabili solo limitatamente al valore della fattura del rispettivo oggetto contrattuale.

Condizioni di pagamento: I prezzi si intendono non vincolanti, in Euro franco fabbrica. Le offerte valgono, con riserva di definitiva conclusione del contratto, solo tramite nostra conferma d’ordine scritta. Qualora per motivi che non siamo tenuti a giustificare, dovesse subentrare una variazione dei costi di allestimento del materiale, ci riserviamo di ettificare i prezzi di conseguenza. Ciò non vale nel caso in cui il cliente sia un privato. Le nostre fatture, se non concordato iversamente, devono essere saldate entro 10 giorni dalla data fattura, senza sconto, senza spese. In caso di ritardato pagamento saremo autorizzati ad addebitare gli interessi di mora secondo le disposizioni di legge. La rivendicazione di un maggiore danno è riservata. Ci riserviamo di esigere pagamenti anticipati in contanti o prestazioni di garanzia per contratti anche già confermati, prima della spedizione o messa a disposizione delle merci, se ciò rappresenta, a nostra discrezione, la garanzia del prezzo concordato. Inoltre, in caso di difficoltà di pagamento da parte del cliente, possiamo mettere immediatamente in scadenza tutti gli importi di fattura aperti o differiti e/o esigere un pagamento in contanti o prestazioni di garanzia a fronte della restituzione di cambiali accettate come pagamento. Le cambiali vengono accettate solo previo relativo accordo. I pagamenti tramite cambiale o assegni sono da considerarsi come eseguiti solo al loro incasso. Tutti i costi sopraggiunti sono a carico del cliente. Il cliente rinuncia a rivendicare un diritto di ritenzione derivante da affari precedenti o di altro tipo rispetto al rapporto commerciale in essere. La compensazione di crediti da parte del cliente è consentita se tali crediti sono stati da noi riconosciuti e sono stati accertati in scadenza o passati in giudicato. A prescindere da possibili contestazioni o difetti alla consegna, la fattura in questione deve essere pagata alla scadenza. Si avvisa al riguardo che sussiste una collaborazione con agenzie di informazione sul credito.
Riserva di proprietà: La merce consegnata è sottoposta alla riserva di proprietà prolungata fino al saldo dei crediti spettanti da contratto. Qualora il cliente sia una persona giuridica di diritto pubblico, un ente di diritto pubblico con patrimonio separato o un intermediario, la riserva di proprietà vale anche per il credito a noi spettante in virtù delle condizioni di vendita in essere con il cliente. La riserva di proprietà perdura, in caso di pagamento con cambiali o assegni, fino al loro completo incasso. Fino ad estinzione della nostra proprietà, ogni rivendita operata dal cliente vale come se avvenisse tramite un nostro incaricato, senza che da questa derivi un credito esigibile da parte del cliente nei nostri confronti. I nuovi articoli derivanti dalla trasformazione della merce con riserva di proprietà da noi consegnata, valgono come prodotti per conto nostro e divengono di nostra proprietà senza che da ciò scaturisca alcun obbligo nei nostri confronti. Il collegamento, commistione o mescolamento delle merci con riserva di proprietà con merci non di nostra appartenenza porta a comproprietà con la nostra azienda secondo le disposizioni di legge. Nei suddetti casi, il cliente è tenuto a custodire gratuitamente per nostro conto le merci con riserva di nostra proprietà o comproprietà. In caso di vendita della merce con riserva di proprietà o sua posa in opera nell’edificio di un terzo o del cliente, il cliente cede già da subito in nostro favore il credito derivante dalla vendita della merce, dalla sua posa in opera o dalla rivendita del fondo o dei diritti sul fondo per l’ammontare del valore della merce con riserva di proprietà. Con la presente accettiamo la cessione. Qualora il credito ceduto superi il nostro credito di oltre il 20%, ci impegnamo a svincolare su richiesta l’importo eccedente del credito del cliente. Il cliente è inoltre obbligato a metterci a disposizione su nostra richiesta tutte le informazioni e i documenti a tutela dei nostri diritti. Egli è, in particolare, tenuto a comunicarci nomi e indirizzi dei debitori dei crediti ceduti, avvisando i debitori, su nostra richiesta, della cessione. Il cliente è, inoltre, obbligato a rilasciarci un documento sulla cessione. La riserva di proprietà, ai sensi delle precedenti disposizioni, perdura anche qualora i nostri crediti vengano assorbiti dalle fatture aperte e il saldo sia stabilito e riconosciuto. In mancanza della nostra preventiva approvazione, il cliente non può dare in pegno, né trasferire per motivi di sicurezza le merci con riserva
di proprietà e i crediti derivanti dalla loro vendita. Egli è obbligato a comunicarci immediatamente interventi sulla nostra proprietà da parte di terzi, dandoci in particolare immediato avviso di misure di esecuzione forzata ad opera di terzi, con la consegna dei documenti necessari all’opposizione. Con il subentro di protesti di assegni e cambiali, sospensione dei pagamenti, domanda o apertura di insolvenza, decade il diritto all’ulteriore impiego, all’impiego o alla posa in opera della merce con riserva di proprietà. In caso di comportamento del cliente in violazione delle condizioni di contratto, in particolare per ritardo di pagamento del prezzo di vendita, siamo autorizzati al ritiro secondo la dichiarazione di recesso e il cliente è obbligato alla restituzione.

Luogo di adempimento e foro competente: Luogo di adempimento per le consegne e i pagamenti è la sede legale dell’azienda Agglotech. Qualora il cliente sia intermediario, foro competente è il tribunale di Verona oppure, a nostra scelta, il foro generale competente del cliente. Per la consegna al cliente con sede all’estero trova applicazione il diritto italiano.

Sconti: Lo sconto che concediamo (sconto su articolo + sconto per pagamento anticipato + bonus) sui listini prezzi in vigore vale solo nel caso in cui vengano rispettate le condizioni di pagamento, effettuando, in particolare, il pagamento delle fatture entro 10 giorni dalla data delle stesse. In caso di ritardato pagamento, sospensione del pagamento, mora o qualora venga aperta una procedura di insolvenza sul patrimonio del cliente, decadono gli sconti e subentra l’ulteriore addebito. Sconti indebitamente detratti, ecc. verranno riaddebitati.

Modifiche ed integrazioni: Modifiche ed integrazioni delle presenti condizioni richiedono la forma scritta. Qualora singole disposizioni dovessero diventare inefficaci, rimane inalterata l’efficacia delle restanti disposizioni.

AGGLOTECH SPA